Close

Questo è il racconto di come tutto è nato…di quelle storie che non troverai scaricando Forplayr sullo smartphone, ma che hanno dato a Forplayr un cuore e un’anima.

Alberto Pizzini

Ci voleva anche questa…all’allenamento di ieri sera, Giacomo, il mio attaccante migliore, ha seguito l’esempio del suo amico e…ha scaricato me e tutta la squadra come se nulla fosse!
Posso proprio dirmi “Alberto sei davvero in un bel guaio”: a campionato alle porte, qualsiasi allenatore come me inizierebbe a non dormire la notte e a scervellarsi per trovare una soluzione…basta è il momento giusto per iniziare a mettere nero su bianco ciò che da tempo mi frulla per la testa.
Il problema che ho è frequentissimo, soprattutto nel mondo dilettantistico; anche se sono un allenatore da tantissimi anni non si hanno tutti i contatti necessari e informazioni complete ed aggiornate, non si conoscono le risorse disponibili. Dai, al giorno d’oggi non è possibile basarsi solo sul passaparola, nel mondo dei dati e della tecnologia non può non esserci una soluzione…Non c’è? Bisogna colmare questo gap e creare una vera applicazione calcistica!

Insomma io ho ben chiara l’esigenza ma qui mi serve qualcuno che sappia sviluppare e che mi aiuti a realizzarla nel concreto…so chi potrebbe aiutarmi…il ragazzo di Bergamo che ha messo l’annuncio on line che ho scovato l’altra sera. Lo contatto!

Dennis Bonzanni

Uh guarda un pò qui, lo sapevo che il mio annuncio avrebbe colpito! Esigenza di un allenatore, mondo del calcio…non sono proprio il mio forte ma qui dice anche che serve risolvere un problema, aiutare gli altri, sviluppare un’app…Ottimo, fa per me! (Che poi magari inizierò a capire pure qualcosa di calcio e farò un figurone con i miei amici). Ok dai mi butto. Ehm come inizio…”Buonasera, ho letto la sua mail”…no dai troppo formale. “Ciao Alberto, sono Dennis e mi interessa la tua offerta“…no, troppo fredda. Riproviamo: “Ciao Alberto, sono Dennis. Grazie per avermi scritto (sì abbastanza umile, mi piace). Ti anticipo che non mi intendo molto del mondo del calcio, ma ho capito che per questo tu fai per entrambi; come hai letto nell’annuncio sono un sviluppatore di app e sarei felicissimo di poter lavorare con te Questo è il mio numero di telefono, sentiamoci per iniziare a rimboccarci le maniche”. Ok, —> INVIO.

Ciao Dennis, Grazie a te.Incontriamoci che te ne parlo, arrivo con pochi fogli e tante idee!

(Giorno dopo l’incontro): fiumi di messaggi e idee
(Giorno dopo ancora): fiumi di messaggi e la fiducia inizia a crescere
(Giorno dopo il giorno dopo): Notti in bianco ma zero stanchezza

…Ciao Alberto, sono io Dennis, scusa l’ora (3:15 am), rileggevo i 350 messaggi che ci siamo scambiati l’altra sera e tutto quello che in questo periodo abbiamo prodotto, siamo davvero due brainstorming addicted! Direi che ci siamo!
I risultati stanno arrivando, eccome! Ma per essere un vero team, manca un terzo moschettiere, una persona che sposi la nostra idea ma ancora di più che colga e condivida il nostro entusiasmo…chissà se l’universo ha in serbo qualcuno per noi…

Leonardo Benecchi

Credo proprio che all’universo piaccia incrociare i destini e rida di gusto nel vedere cosa accada. L’altra sera Luca, il mio collega mi placca in corridoio e mi dice: “Leonardo, Leonardo, eccoti qui; Alberto, un amico di vecchissima data, quasi un fratello per me, è riuscito a sviluppare un’app fighissima che mette in contatto i calciatori, risponde ad un’esigenza diffusa ed insieme ad un team, cioè per ora solo un altro ragazzo, stanno spaccando” (immaginatevelo talmente euforico che i colleghi che passano nel corridoio lo fissano mentre gli passano anche un pò distanti…non si sa mai che stia delirando in preda ad una febbre contagiosa)…e poi aggiunge…”Insomma mi stai ascoltando? Ecco, SONO SICURO CHE ABBIA BISOGNO DI TE!”!.
Ehhh con questa frase mi avrebbe incastrato anche un venditore di pentole.
Da sempre desidero trovare un luogo che stimoli la mia creatività e la mia fantasia. La curiosità inizia a salirmi sotto forma di formicolio dai piedi fino alla testa e, senza pensarci un attimo, accetto la sfida…facciamo divertire questo universo. Di idee e grinta ne ho da vendere, si godrà un bello spettacolo.

Potete ben immaginare come dall’entusiasmo, dalla passione di Alberto, Dennis e Leonardo, ne siano nate delle belle. Il credere nella stessa idea, lo sposare la causa, l’essere affini sono la benzina della loro impresa che non fa pesare il duro lavoro.

Ovviamente il team si è arricchito di persone dalla grandissima professionalità:

Simone

Web Master

Gennaro

Database Administrator

Andrea

responsabile finanziario

Marco

illustratore

Figure che ogni giorno lavorano insieme per aiutare l’Universo a tessere le fila delle relazioni nel mondo del calcio dilettantistico.